Nano Press
Facebook Twitter Google+ YouTube Instagram RSS Feed Italiano English
Serie A 12/07/2013, 15.50 Comments 174 Official

Sassari, che colpo: firmato Omar Thomas

Thomas torna in Italia

Serie A

 

La
Dinamo Banco di Sardegna
comunica con grande soddisfazione di aver raggiunto un accordo
con il giocatore
Omar Abdoul Thomas
, nato a Philadelphia il 25 febbraio 1982, grande
protagonista dell'ultimo campionato russo con la maglia del Krasnye Kryl'ja Samara e già ammirato
in Italia con le maglie di Rimini, Rieti, Brindisi (Mvp in Legadue) e Avellino (Mvp in Lega A).
Si tratta di un vero colpo di mercato assestato con perizia, pazienza e competenza dalla società
sassarese e dal direttore sportivo
Federico Pasquin
i, che assicura a coach
Meo Sacchett
i le
prestazioni di un top player di livello internazionale che conosce alla perfezione il campionato
italiano e vanta importanti esperienza europee. Un mastino della difesa che corre il campo e sfrutta
al top il suo prepotente atletismo a rimbalzo e in fase di attacco al canestro. Un giocatore completo
O.T.
” (ala di 195 centimetri soprannominato “Black Jesus”), che nell'estate del basket mercato era
finito sui taccuini più hot della serie A e dell'Europa della palla a spicchi, ma alla fine ha scelto
Sassari per rilanciare la sua sfida al massimo campionato tricolore.
Tempra il suo carattere a Philadelphia, muove i primi passi sul parquet fra la high school alla
Strawberry Mansion e il Panola Junior College in Texas. Quindi si trasferisce alla University of Texas
El Paso dove si consacra come ottimo prospetto da college congedandosi con ottime cifre e la
chance di diventare qualcuno. Dopo un provino ai Seattle in Nba veste la maglia degli Austin Toros
nella lega di sviluppo Nbdl, quindi due passaggi fra la Repubblica Dominicana (Club Naco) e
Filippine (Coca-Cola Tigers), ultime mete prima del positivo e fortunato sbarco in Europa.

È la Coopsette Rimini di coach Giampiero Ticchi a contattarlo per una prova ad inizio stagione:
Omar Thomas
convince tutti e vive una grande annata replicata poi in quella successiva ancora in
Romagna, biennio vissuto con tanto di playoff disputati e promozione sfiorata, nonostante le tante
ed allettanti offerte arrivate da ogni parte d'Italia e d'Europa. È consacrazione per l'esterno di
Philadelphia che nell'estate 2008 trova l'accordo con l'ambizioso Pau-Orthez prima di fare ritorno in
Italia nella stessa stagione e mettersi ancora una volta in mostra con la canotta della Nsb Rieti alla
sua “prima” in Lega A.
Nel 2009 è ancora Legadue con l'Enel Brindisi: la società conquista la promozione diretta in
massima serie e “
O.T.
” viene eletto miglior giocatore del campionato. Nel 2010 arriva il passaggio
ad Avellino ed è ancora exploit per
Omar Thomas
che con 17,5 punti e 6 rimbalzi di media guida i
lupi d'Irpinia sino al quarto posto a fine regular season, lasciando il segno sulla stagione e
meritandosi ancora una volta il titolo di Mvp. Nel 2011, dopo il nullaosta della Fiba in seguito alla
questione passaporto,
Thomas
si accasa alla Stella Rossa Belgrado, una delle formazioni più
blasonate e prestigiose del vecchio continente. L'anno scorso la firma per l'ambizioso Samara (visto
in pre season al
PalaSerradimigni
) con cui vince una coppa di Russia e l'Eurochallenge. 
 
E. Carchia

E. Carchia

Sportando Pro
Comments You must be registered to post a comment Image 174 Comments

Page of 4

Page of 4