NanoPress
Facebook Twitter Google+ YouTube Instagram RSS Feed Italiano English
Serie A 17/05/2012, 12.11 Comments 3 Rumors

Bo McCalebb: 'Lavoriamo per vincere il titolo'

La PG parla della stagione, dei playoff e del futuro

Serie A

Bo McCalebb, nel corso di una lunga intervista rilasciata a Tuttosport, ha parlato della stagione con la Mens Sana Siena, dei playoff e del futuro. Di seguito le sue parole.

"A che punto del mio percorso sono? Non lo so, cerco ogni giorno, allenamento, partita di migliorare. Puntando ad aiutare la squadra in ogni modo. I riconoscimenti individuali sono merito della squadra, che mi dà la possibilità di esprimermi. Io cerco soltanto di giocare duro. Non vogliamo scuse. E non ci interessa ciò che dice la gente. Può accadere di perdere, anche se negli ultimi anni a Siena era capitato davvero poco. Ora dobbiamo mostrare il talento, la nostra forza e vincere un altro scudetto. Non so quale sia il vero potenziale, ma so che vogliamo fortemente portare a casa il titolo, perché sappiamo cosa potrebbe significare per noi e per il club. Per questo dico che lavoriamo con un solo obiettivo: vincere. Senza pensare ad altro che migliorare ogni giorno per riuscire a centrare l'obiettivo. Sicuramente siamo cambiati, ma tutto dipende essenzialmente dalle qualità dei giocatori. L'anno scorso giocavamo in maniera diversa perché avevamo compagni con altre caratteristiche. E anche dall'inizio stagione è successo. Il nostro staff deputato a pensare a come farci giocare e svolge un grande lavoro, con Pianigiani, Banchi e tutti gli altri. Noi cerchiamo di eseguire. Sconfitta contro l'Olympiacos? Perdere brucia e basta. Contro chi, conta poco. L'Olympiacos ha vinto l'Euirolega, ma questo non ci consola affatto e non la viviamo come giustificazione. Abbiamo perso, punto. Playoff? In questo momento il pericolo è Varese. Pensiamo solo a loro. Poi su Milano o Cantù ci concentreremo, nel caso, più avanti. Il basket europeo è molto impegnativo. E pensate che se andiamo in finale, chiudiamo la stagione a fine giugno e devo partire subito per il Venezuela dove il 2 luglio abbiamo la prima sfida verso i Giochi. E' impegnativo, ogni partita conta tanto, ma l'aspetto più importante è essere in salute. Per riposarmi avrò tempo dopo. NBA? E' ovvio che vorrei giocare in Nba, a chi non piacerebbe? Non è il momento giusto per pensarci, sono troppo concentrato sulla stagione e sul mio lavoro a Siena. Futuro? Rispondo esattamente come ho risposto prima. Adesso non possiamo permetterci il lusso di pensare o parlare di futuro. Il nostro futuro sono i playoff Quando tutto sarà finito allora ci sarà modo di sedersi a parlare. Momento più bello e più brutto in stagione? Il migliore è stato quando pur avendo perso tanti giocatori importanti, abbiamo reagito da grande squadra, aiutandoci l'un l'altro e ottenendo risultati eccellenti, pur con tre atleti chiave fuori. Il peggiore, negli ultimi due mesi, quando abbiamo perso qualche partita di troppo in italia e in Eurolega, tra cui la serie con l'Olympiacos. Ma ora ci alleniamo bene e siamo pronti".

E. Carchia

E. Carchia

Sportando Pro
Comments You must be registered to post a comment Image 3 Comments