Nano Press
Facebook Twitter Google+ YouTube Instagram RSS Feed Italiano English
Serie A 23/02/2012, 15.16 Comments 4 Rumors

Petteri Koponen: 'La Virtus mi ha reso grande'

Il finlandese parla in una lunga intervista a Il Corriere di Bologna

Serie A

In una intervista a Daniele Labanti a Il Corriere di Bologna (qui l'intervista completa), Petteri Koponen ha parlato della sua esperienza alla Virtus Bologna e del suo futuro. Queste le parole più importanti della combo guard finlandese che ha ammesso di essere stato vicino alla Montepaschi Siena ed all'Olimpia Milano.
"Sono arrivato a 19 anni e ho imparato ad essere un professionista. Prima ero un bambino mai uscito dalla Finlandia. Sono cresciuto come persona e come giocatore, ho vissuto lontano da casa, ho accettato la sfida e Bologna mi ha aperto gli occhi. Non rimpiango nulla, nemmeno le difficoltà. Non voglio parlare male di nessuno. Tutti sanno che Boniciolli e Pasquali non mi ritenevano all’altezza ma pure quell’anno è stato a suo modo importante. Mi ha motivato a lottare. Il primo anno è stata dura. Sarebbe stato stupido però guardarsi indietro. L’unica cosa che ho pensato è stata: ora dimostro a tutti che si sbagliano. Sapevo di essere un giocatore con potenziale, la Virtus mi cercava da un po’ e l’offerta era buona: ho creduto fosse la scelta giusta. Se la Virtus mi offrisse il rinnovo? È presto parlare del futuro. A fine stagione scade il mio contratto e voglio vedere cosa offrono i club di Eurolega e cosa mi prospetta Dallas, che ha i miei diritti per la Nba. Chiaro che se con la Virtus arrivassimo in Eurolega, sarebbe una grande opportunità parlare col club per rimanere un altro anno qui. Siena e Milano? Ci sono state le opportunità ma non è successo, il destino era che restassi quattro anni alla Virtus. Sono felice di essere rimasto, adoro il club e Bologna. Ora sono pronto per la prossima sfida. Un addio? È presto. Ma l’ho sempre detto, voglio misurarmi a livello massimo. Vedremo quali situazioni mi verranno prospettate. Di sicuro a 24 anni non voglio andare a fare panchina tutto l’anno. E non mi vedo, però, nemmeno un giocatore da 30 punti di media in una squadra che fa schifo".

E. Carchia

E. Carchia

Sportando Pro
Comments You must be registered to post a comment Image 4 Comments