Nano Press
Facebook Twitter Instagram Google+ YouTubeRSS Feed Italiano English
Serie A 27/07/2011, 09.21 Comments 2 Rumors

Cimberio Varese, sfuma E'Twuan Moore

Il giocatore ha chiesto una clausola d'uscita in caso di fine lockout a prescindere dall'offerta di Boston

Serie A

Da LA PREALPINA, articolo di Giuseppe Sciascia


Altro obiettivo sfumato sul filo di lana per la Cimberio alle prese con una vera e propria “maledizione” sul fronte della guardia americana. Ha avuto infatti esito negativo la trattativa con E'Twaun Moore: dopo l'invio del contratto già firmato da Varese seguendo le indicazioni dell'agente italiano, il rappresentante americano del giocatore ha richiesto una modifica alla clausola “NBA escape” originale. In pratica la 22enne guardia di Purdue voleva la libertà assoluta di potersi liberare dall'accordo con il club biancorosso al termine del lockout NBA senza neppure il bisogno di ricevere un'offerta scritta dai Boston Celtics (che ne detengono i diritti dopo averlo scelto al draft Nba), come invece si era concordato in un primo momento. << Richiesta fuori da ogni logica che ci avrebbe esposto ad un rischio troppo grande – spiega il presidente Cecco Vescovi –. A questo punto abbiamo lasciato perdere >>. Dunque Varese si rituffa sul mercato con qualche certezza in più rispetto alla situazione precedente alla firma di Yakhouba Diawara: l'identikit della guardia titolare – un “2 meno meno” con tiro da fuori, stazza fisica e propensioni corali - è ben chiaro nelle idee del presidente e di Recalcati, così come la cifra a disposizione per l'ultimo giocatore del roster è ben delineata dopo aver investito un “gruzzoletto” (comunque ben inferiore all'ingaggio percepito lo scorso anno a Brindisi) sull'ala francese del 1982. A questo punto Vescovi vuole lavorare con calma: << Abbiamo ben chiare caratteristiche e costi del giocatore che manca, ma non abbiamo fretta: serve un elemento di valore ed adatto alla nostra squadra, attenderemo l'occasione giusta auspicando che il lockout Nba faccia abbassare i prezzi di chi teme di perdere il posto per lo sbarco in Europa di americani di alto livello >>. La ricerca comunque sarà ad ampio raggio, sia tra i “rookies” dal college che tra gli atleti già visti in Europa senza vincoli di passaporto (tra i reduci dello scorso anno in Italia è ancora libero il play-guardia serbo Zoroski – 15,6 punti di media a Teramo - che corrisponderebbe quasi per intero all'identikit tecnico tracciato da Recalcati…). Intanto ieri sera il CdA di “Varese nel Cuore” ha fissato i prezzi per la campagna-abbonamenti che sarà annunciata domani; da segnalare infine le “sirene” da Brindisi per capitan Galanda, mentre Phil Goss è ad un passo dalla firma con i francesi di Villeurbanne.

E. Carchia

E. Carchia

Sportando Pro
Comments You must be registered to post a comment Image 2 Comments