Nano Press
Facebook Twitter Google+ YouTube Instagram RSS Feed Italiano English
Serie A 22/07/2011, 17.25 Comments 5 Official

Benetton Treviso, ufficiale l'ingaggio di Vlad Moldoveanu

Il centro rumeno inizia la sua carriera a Treviso

Serie A
La Benetton Basket ufficializza l’ingaggio di Vlad Moldoveanu, ala/pivot classe 1988 di nazionalità rumena. Il nuovo giocatore biancoverde, nato a Bucarest ma americano d’adozione (high school al St. John’s College dal 2005), proviene dall’'American University di Washington dove ha brillato negli ultimi due anni in Patriot League (conference NCAA). Nel 2009-2010, da junior, con gli Eagles 18.1 punti di media e 6.5 rimbalzi prima dell’ultima stagione (2010-2011) da senior; una vera e propria annata da incorniciare. Moldoveanu è stato il leader della sua squadra: 20.4 punti di media, con il 47.7% da due, 37% da tre, 6.4 rimbalzi. Una stagione nella quale ha superato 5 volte i 30 punti con un high di 39 (e 12 rimbalzi) ad inizio anno contro il Lehigh. E’ stato 8 volte giocatore della settimana della Lega giocando 30 partite con 33.7 minuti di utilizzo medio. Si tratta di un giocatore in costante crescita come dimostrato dalla media nelle ultime 5 partite di Patriot League: 27.5 punti di media. Ha recentemente svolto il Portsmouth Invitational Tournament in Virginia (torneo pre Nba-Draft, dove peraltro è eleggibile tra un anno); nelle tre gare giocate ha totalizzato 10.7 punti di media e 3.7 rimbalzi.  Prima dell’American University dal 2005 al 2007 è stato al St.Jonh’s College per poi passare a George Mason dal 2007 al 2009.  In nazionale ha guidato i suoi nei turni di qualificazione agli Europei 2009 con una media 18.3 punti e 8.5 rimbalzi. Ha sfiorato i 20 punti di media (e 10 rimbalzi) durante gli Europei under 20 del 2008. Sempre con la Romania, ha giocato gli Europei Under 18 nel 2006. Nel luglio 2005 era a Treviso a La Ghirada per partecipare al Camp Nba Basketball Without Borders.    Qualche curiosità: è figlio d’arte; sia la madre che il padre hanno militato nella nazionale di basket rumena. In particolare la mamma attualmente è la presidente della Federbasket della Romania. Vlad nel mese di maggio si è laureato in International Media all’American University. Con la nazionale, dall’11 al 21 agosto, parteciperà alle Universiadi di Shenzhen in Cina, prima di sbarcare a Treviso e iniziare la preparazione con i suoi nuovi compagni.   IL COMMENTO DEL COACH – Sasha Djordjevic è soddisfatto del nuovo lungo che avrà a disposizione. “Sono molto contento di averlo nel roster – analizza il coach della Benetton Basket –. Si tratta di un giocatore di valore, dal grande talento offensivo, che può davvero far bene nel nostro campionato e crescere ancora. Ho avuto l’occasione di sentirlo al telefono e mi ha fatto un ottima impressione, anche come persona: ha grandi motivazioni, molta voglia di iniziare con questa squadra. Ci tiene a giocare anche con la sua nazionale, e si aggregherà con noi non appena finirà l’ impegno alle Universiadi. Mi piace molto questo suo approccio; essere attaccati alla maglia del proprio paese è un valore aggiunto”. Lo staff tecnico per Moldoveanu sta programmando un piano specifico. “In attacco può fare ancora meglio – specifica il coach -. Stiamo studiando per lui un programma d’allenamento atletico specifico perché secondo noi ha ancora grossi margini di miglioramento. Dovrà lavorare sodo e impegnarsi” Per Djordjevic quindi, dopo Mekel e le conferme di Gentile e Bulleri un altro tassello importante del roster. “Su Moldoveanu c’erano molte squadre; mi ha fatto molto piacere che la società sia riuscita a strapparlo alla concorrenza. Questo giocatore può innalzare il nostro valore di squadra. Sappiamo che sarà alla sua prima stagione in Europa; dovremo avere pazienza, ma non troppa, perché come detto vogliamo responsabilizzare i giovani”.       LE PRIME PAROLE DI MOLDOVEANU – Vlad Moldoveanu, dal Portogallo, dove si trova per disputare un torneo con la sua Romania, si dimostra felice per il buon esito della trattativa. “Poter giocare in un club così conosciuto, prestigioso e rispettato, è fantastico. Per me si tratta di una grande opportunità”.  Si descrive così Vlad: “Sono uno che generalmente aiuta i compagni e in campo cerca di sacrificarsi per la squadra. Il mio idolo è Dirk Nowitzki, penso ci siano delle somiglianze tra il mio gioco e il suo.”. Moldoveanu ricorda anche il suoi trascorsi a La Ghirada. “Era il 2005, sono stato benissimo lì e ho giocato anche bene a quel camp. Mi avevano colpito soprattutto le strutture di cui il centro disponeva. Sono felice della scelta fatta e di entrare a far parte della famiglia biancoverde. E non vedo l'ora di mettermi a disposizione di coach Djordjevic. Riguardo a ciò che vorrei, uno dei miei motti preferiti è: devi odiare perdere più di quanto ami vincere. Quindi  il mio obiettivo è chiaro: vincere un sacco di partite con la Benetton e rendere felici i tifosi”.
E. Carchia

E. Carchia

Sportando Pro
Comments You must be registered to post a comment Image 5 Comments